LASCIA LA ROSA SUL BORDO DEL GIARDINO

translation missing: it.products.general.regular_price
€15,00
Vendita
€15,00
translation missing: it.products.general.regular_price
translation missing: it.products.product.sold_out
Prezzo unitario
translation missing: it.general.accessibility.unit_price_separator 
SKU
Quantità
- +

La raccolta di poesie di Emilia Santoro è divisa in quattro parti: Macramè, Duetto, Poesie dedicate, Le meraviglie e l'orizzonte.

Macramè comprende le prime poesie scritte dall'autrice. Si raccontano stati d'animo contrastanti, spesso inerenti la separazione, dove, però, la vita ha ancora attimi fulgenti.

E per questo senso di separazione dagli affetti, dalla natura, dal mondo, che le poesie centrali, quelle di Duetto, cuore dell'intera raccolta, sono intonate (o stonate) a versi estrapolati liberamente da Poesie varie di Giovanni Pascoli. L'autrice prova a dialogare con Pascoli per la sua disposizione fantastica e favolistica del sentire il linguaggio degli animali e delle cose come linguaggio umano; Poesie dedicate è lo sguardo amorevole dell'autrice verso gli affetti, verso la famiglia e l'umanità a cui sente appartenere come nota stonata.

La raccolta si conclude con Le meraviglie e l'orizzonte, un ritorno al tempo del secolo breve con narrazioni drammatico-favolose, come chi aspetta che storie ancora debbano accadere. Cucito tutto in una rete a forma di cerchio, e nel finale c'è tutta la tenerezza dei vecchi. E la poesia del frammento.